Climatizzatori Kireia: una campagna pubblicitaria nazionale firmata da Mediamorphosis

Stanno circolando in questi giorni gli spot e le pagine pubblicitarie di Kireia, la nuova serie di climatizzatori prodotta dal noto brand tecnologico Mitsubishi Heavy Industries. La campagna pubblicitaria è firmata da Mediamorphosis, che ha ideato e realizzato sia il video, sia l’advertising per la carta stampata.

La nostra proposta creativa è stata scelta dal Gruppo Termal, distributore nazionale di Mitsubishi Heavy Industries (oltre che del marchio Hokkaido, di cui abbiamo curato lo spot per Rai Uno), in una gara che ha coinvolto altre agenzie di comunicazione di Bologna. Il nostro team ha avuto così l’opportunità di mettersi alla prova in questo importante progetto, che sta dando grande visibilità al brand cliente.

Lo spot di 15” andrà in onda per due settimane, dal 26 maggio al’8 giugno 2019, sulle reti Sky (Sky Sport Uno, Sky Sport F1, Sky Sport MotoGP, Sky Sport24, Sky TG24, Sky Uno, Sky Atlantic, Fox, Fox Life, Fox Crime). La pianificazione della campagna prevede oltre 1.000 passaggi dello spot.

Lo spot 15" di KIREIA

Il breve video, intitolato ‘Ogni tuo momento’, vuole comunicare in maniera chiara e immediata una delle principali caratteristiche tecnologiche del climatizzatore Kireia (nella versione plus), ossia la presenza di un sensore – il dispositivo Human Sensor – che rileva la presenza di persone nella stanza e il tipo di attività che stanno svolgendo, regolando la temperatura di conseguenza.

Il climatizzatore Kireia, combinazione di design italiano e tecnologia giapponese, rappresenta così una soluzione per la casa dall’elegante impatto estetico e dalla massima efficienza energetica.

Lo spot ideato da Mediamorphosis è stato prodotto da UrcaTv di Bologna, partner abituale della nostra agenzia di comunicazione.

Massiccia anche la campagna stampa, che ha riguardato inserzioni di mezza pagina o pagina intera sulle maggiori testate nazionali: La Repubblica, Il Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport, QN con i suoi quattro storici quotidiani italiani (Il Resto del Carlino di Bologna, La Nazione di Firenze, Il Giorno di Milano, Il Telegrafo di Livorno).

Facebook
Twitter
LINKEDIN

Leave a Reply